Tag Archive: silenzio


IL SILENZIO di Omar Falworth

9788895531489 (1)

 

Il silenzio è il miglior mezzo per mettere in comunicazione la propria anima con l’anima della terra.

Il silenzio è l’amico migliore che aiuta a ritrovare se stessi quando ci si perde lungo le strade della vita.

Il silenzio è il miglior maestro per chi desidera imparare ad amare tutte le cose dell’universo.

Più si ama il silenzio meno si è vulnerabili al fascino chiassoso e vuoto della vita odierna.

Annunci

IL RE NERO

200506_442147045852368_15864182_n

 

I tre Re Magi provenivano da punti diversi del mondo. Due erano bianchi, il terzo era nero. I tre re seguivano la stella che li guidava dall’alto del cielo. Ma una notte, la persero. Invano scrutavano il cielo: quell’astro splendente che li aveva guidati per notti e notti non c’era più.
I due Re Magi bianchi, saggi e matematici insigni della Mesopotamia, subito cominciarono a tracciare linee e cerchi nella sabbia con i loro bastoni. Poi si immersero in calcoli ed equazioni, sempre più sottili e complicati. Tenevano lontano il Re nero. Secondo loro, nulla sapeva della vera scienza.
Il Re nero approflttò della pausa imprevista. I cammelli erano stanchi e assetati , pensò :
” Dovremmo pensare anche ai poveri animali ”

Si procurò un secchio e cercò l’acqua alla fonte di un villaggio. Poi tornò e porse il secchio al primo cammello.
Mentre teneva il secchio sotto il muso dell’animale, ritrovò la stella. Si rispecchiava nell’acqua del secchio. Danzava in silenzio, sull’acqua che il cammello avidamente beveva. Così i tre Re Magi ritrovarono la strada per Betlemme.

I Padri del deserto raccontano la storia di un anziano che digiunò per settanta settimane mangiando una volta alla settimana. Voleva una risposta da Dio a proposito di un passo delle Scritture e Dio continuava a non svelargliene il significato. Allora si disse:
” Ecco, ho fatto tanta fatica e non m’è servito a nulla; andrò a chiederlo a un fratello ”

Appena chiuse la porta per andarsene, gli fu inviato un angelo del Signore, che gli disse:
” Le tue settanta settimane di digiuno non ti hanno avvicinato a Dio, ma ora che ti sei umiliato al punto da andare dal tuo fratello ti sono stato inviato a spiegarti il senso del passo della Scrittura ”

Gli svelò il senso di ciò che chiedeva, e poi si allontanò da lui.

NEL SILENZIO

Immagine

 

Un uomo che lavorava in una fabbrica di ghiaccio, perse un prezioso orologio. 
Vari colleghi lo aiutarono alla ricerca, per quest’uomo quell’oggetto aveva un grande valore affettivo , c’è chi gridava :
” cerchiamo di qui “

altri gridavano : 
” cerchiamo di qua “

resta il fatto che cercarono per più di due ore ma senza successo. 

Andarono a pranzare e quando tornarono videro un bambino che si recava verso di loro con l’orologio che cercavano. Lo fermarono e gli chiesero: 
” Come hai avuto questo orologio ? “

rispose il bambino :
” Ho visto che eravate talmente presi da frenesia nel cercare l’orologio che ho approfittato della pausa pranzo per cercarlo con tranquillità; infatti a differenza vostra sono stato in silenzio ad ascoltare il TIC TAC dell’orologio e lo trovato ” 

In che posto cerchiamo Dio ? Molte volte siamo talmente presi dalla stressante quotidianità nel mondo, siamo talmente avvolti nelle generalità delle cose che, nell’agitazione e nel disordine spirituale nel quale viviamo, non siamo capaci di fermarci ad ascoltare la voce del Signore. 
Dio parla nel silenzio ! Impariamo ad ascoltarlo e scopriremo il più grande tesoro della nostra vita.

ACCETTO DI TACERE

Immagine

 

Signore, accetto di tacere per sentire ciò che non è udibile. 
Accetto di fare silenzio per ascoltare una voce che non sia la mia soltanto. 
Accetto di non sapere per accogliere un messaggio misterioso della vita.
Ecco, con pazienza sto in ascolto: 
vieni, Signore della vita, perché io viva la vita per intero; 
vieni, Dio della felicità, perché io gusti per intero la felicità; 
vieni, Dio della speranza, perché io lotti con speranza per la vita e la felicità di ogni creatura; 
vieni, Dio della meraviglia e della certezza, 
ma insieme poni nel cuore di ciascuno la consapevolezza che felicità è vivere alla tua presenza. 
Amen.